Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto e la sicurezza nella navigazione.
( Normativa europea - Decreto legislativo 69/2012 e 70/2012,  provvedimento del garante privacy  8/4/2014, gazzetta ufficiale 126 3/6/2014,  obbligo di legge dal 3/6/2015) .

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.nuovapoesia.com (“Sito”) gestito e operato da Cristiano Sias, via G.Mazzini 48, 15060 Vignole Borbera (AL), C.F. SSICST54P05E004Z (“Cristiano  Sias").

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:
I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:
I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre il Sito utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Il Sito non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; il Sito a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy del Sito si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:
I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.

Cookies essenziali:
Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:
Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:
Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di CookiePrima parte Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàRecuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
DurataCookie persistente
  
2) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàMemorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)
  
3) Tipologia di CookiePrima parte - Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàPersonalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)


Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permette di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.

E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto dal Sito stesso.

nuovapoesia.com

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Scritto da Gianfranco Pasanisi. Pubblicato in Prosa il 01 Feb 2017.
Hot 498 visualizzazioni 0 piaciuti

Reinterpretazione di fiaba con inversione del punto di vista del protagonista

 

 

 

Bruciare, incendiare, avvampare, carbonizzare, incenerire, dare fuoco a tutto era la sua unica passione, una mania che le dava eccitazione e da cui era affascinata.

La piccola piromane con i fiammiferi aveva gran dimestichezza e già in vari casi aveva tentato di appiccare le fiamme alla casa, una baracca di legno, unico e prezioso bene della sua povera famiglia.

Un giorno il padre, stanco delle sue bravate, le ingiunse di vendere i fiammiferi in suo possesso.

‹‹Non tornare se non avrai rifilato fino all’ultimo fiammifero›› le disse adirato, scacciandola via.

Era la vigilia di Natale, una serata molto fredda e la neve aveva imbiancato ogni cosa d’intorno.

La piccola non sopportava affatto il gelo, amava il calore del fuoco sfavillante e stare per strada con quella temperatura polare le procurava un grande malessere.

‹‹Comprate i miei fiammiferi›› diceva implorante ai distratti e frettolosi passanti con l’aria sofferta di chi vuole destare negli altri compassione ma, questi neppure la guardavano; indifferenti e impegnati proseguivano per il loro cammino.

Nessuno poteva immaginare che dietro quell’aria innocente della piccola fiammiferaia si celasse Nerone in gonnella.

Il suo apparente candore nascondeva infatti la sua vera natura di irriducibile incendiaria.

In preda al suo insano impulso, l’incorreggibile bambina accese un fiammifero.

All’improvviso apparve una stufa in cui scintillava un fuoco fiammeggiante

Fu presa da uno strano eccitamento ma questo ebbe breve durata, perché di lì a poco il fiammifero si spense e l’immagine scomparve.

Accese un secondo fiammifero e d’un tratto tutto s’illuminò d’intorno e i muri delle case divennero trasparenti.

Si ritrovò in un grande salone da pranzo dove c’era una tavola imbandita per il cenone di Natale e in mezzo alla tavola, meraviglia delle meraviglie, un bell’arrosto di tacchino. 

Cosa c’è di meglio di un arrosto flambé, magari unpo’ bruciacchiato? si domandò la piccola impertinente, sfregandosi le mani.

Ma lo zolfanello si spense e con esso le voglie della ragazzina. Tutto, come per incanto, scomparve.

Accese così un terzo fiammifero e apparve un grande albero di Natale dalle mille luci colorate.

Non ho mai avuto un regalo di Natale, pensò e le balenò l’idea di farselo da sé. Tentò di dar fuoco all’albero ma il fiammifero si spense.

D’un tratto le sembrò che le molteplici luci si librassero verso il cielo e divenissero stelle.

Una scia luminosa comparve fugace nel firmamento.

Oh! È caduta una stella, forse è morto qualcuno considerò la fanciulla.

Ricordò che la vecchia nonna le aveva detto: ‹‹Quando cade una stella vuol dire che l’anima di qualcuno sale in cielo.››

La piccola accese un altro fiammifero, non perché avesse freddo ma perché era eccitata dall’effetto fantastico delle sue irresistibili combustioni.

Il gelo ora le era indifferente. In lei ormai ardeva il fuoco della sua scriteriata frenesia.

D’un tratto le comparve la nonna morta, l’unica che la odiasse tanto.

La piccola infatti aveva dato fuoco al grande camicione della vecchia con la vegliarda dentro e questa era dipartita covando dentro di sé una vendetta spietata verso la giovane birba.

La nonnina “amorevole” prese la nipotina tra le sue braccia e la strinse forte in una presa letale.

Il giorno dopo il sole del mattino illuminò il corpo inanimato e irrigidito dal gelo della ragazzina.

Da un crocchio di curiosi si levò una voce: ‹‹Povera bambina deve avere acceso tutti i fiammiferi per scaldarsi.››

Nessuno immaginò cosa in realtà fosse accaduto.

La fiammiferaia morendo, per la legge del contrappasso, finì all’inferno dove vive in eterno felice e contenta tra un allegro e schioppettante crepitio di fiamme.


Gianfranco Pasanisi

Autore: Gianfranco Pasanisi

53 175 55

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
3 Non mi piace0
5 1 1 1 1 1 Gradimento medio 5.00 (Voti 3)

Guarda tutti gli scritti di Gianfranco Pasanisi

Le sue ultime pubblicazioni:

Vota questa pubblicazione

55

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Non so perché, ma avevo sempre avuto il dubbio che quella storia della piccola fiammiferaia non la raccontassero giusta....
    Credo che questa sia la versione più probabile, sicuramente migliore dell'originale, pietosamente sdolcinata!
    Sempre molto apprezzato il testo curatissimo. E' stato un piacere rileggerti!

Mercoledì, 20 Marzo 2019 00:05
Mercoledì, 20 Marzo 2019
Oggi vi consigliamo

Guarda la pagina di
  • Sara
  • karlson oscar
  • james
  • Massimo Pacelli
  • testinga
  • Utenti Online: 1
  • Utenti Offline: 53
  • Ospiti: 327
56 Utenti 456 Articoli 29 Web Links 321610 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop