nuovapoesia.com Scrittori e Poeti del Web

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1

Accedi per votare il brano


Gradimento medio 4.50(Voti 2)
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Prosa il 09 Lug 2022.
Hot 3645 visualizzazioni 0 preferiti

"Buonasera... " m'ha detto.

"Buonasera un corno... " ho risposto.

"Mi dispiace, non è colpa mia..." ha soggiunto.

"Come non è colpa tua? Da qualche tempo stai facendo mambassa a destra e a manca senza scrupoli. Non guardi all'età, alla vita, agli amori, alle emozioni... Come sarebbe non è colpa mia e di chi allora?"

"Io sono solamente un'incaricata, non sono io che decido, quando me lo dicono... parto. E credimi, è faticoso girare in lungo e in largo senza mai una sosta, sempre in trasferta, sempre in giro, non mangio, non bevo, che sia caldo, che sia freddo..."

"No, non m'incanti, ho visto andare troppa gente lungo il tuo sentiero, ieri c'erano e all'improvviso non ci sono stati più."

"Te l'ho detto, non sono io che decido, la mia storia affonda le sue radici molto lontano, quando un giorno fui scelta per ingordigia e presunzione nella certezza che nulla sarebbe cambiato. Ma, ahimè, le cose non andarono come suggerì il fallace ingannatore e mi toccò uscire dalla mia dimora e da allora mi aggiro senza sosta in ogni dove, dalle città più estese alle lande più desolate. Credimi: sotto questo mantello io soffro ogni volta, tocca affrontare l'ultimo di tutto... l'ultimo sguardo, l'ultima carezza, l'ultimo abbraccio, l'ultimo pensiero, l'ultimo spavento, l'ultimo sentimento, l'ultimo dolore, l'ultimo rammarico, l'ultimo rimorso, l'ultimo rimpianto, l'ultimo respiro... Credimi, è agghiacciante! Credimi, porto con me un fardello pesante come il mondo intero e Lui non mi aiuta, non è compito suo la Morte."

----------------------------------------------

Ho riflettuto a lungo su queste parole, ho pensato ai tanti fardelli che ognuno depone per partire leggero, ho pensato, ho pensato...

Le assenze, oramai, son direttamente proporzionali al mio tempo vissuto. Ho contato anni e uomini, donne, bambini. Le mie stagioni hanno conosciuto la dolorosa china... in salita disseminata di fosse e lapidi e marmoree parole di commiato e ogni volta m'è toccato ascoltare pure chi ha bestemmiato.

E adesso so che non è colpa sua, lei semplicemente va dove le viene comandato, assolve il suo incarico, maledicendo la sorte, s'accolla il fardello e a noi che restiamo non riserva nemmeno uno sguardo perché sa che coglierebbe maledizioni.

Allora ho compreso anche il suo dolore.

Ella non va, la chiamano.

Perciò, vi sia rispetto anche di fronte a lei che assolve l'ingrato compito.

Si resti in piedi al suo cospetto, si taccia seguendo il suo cammino e s'abbia considerazione del suo lavoro che alcuni, persino, bramano nell'ultimo respiro.

Nessuno dica mai, finalmente, non di fronte a lei che sopporta e porta con sé tutto il male dell'uomo.

Non di fronte a lei. Che non abbia a pentirsene il giorno in cui la chiameranno anche per costui.

Hanno visto troppe cose questi occhi per non comprendere il suo sentire. Siamo noi a dipingerla con le nostre iconografie antropomorfe ma lei, no, lei non è di questo mondo.

E quando si rasenterà una fossa, una lapide, una marmorea parola o sperse e sparse ceneri nel vento, sulla sabbia, sul mare, ovunque sia, si smetta di blaterare e si faccia silenzio!

Noi che restiamo non siamo privilegiati, la stiamo solamente aspettando a nostra volta.


Carmen Cantatore

95 844 97

  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Non morirei mai per le mie idee, perché potrebbero essere sbagliate. (B.Russell)
Non morirei mai per le mie idee, perché potrebbero essere sbagliate. (B.Russell)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 54
  • Ospiti: 469
58 Utenti 744 Articoli 1971318 Visite agli articoli 20 Web Links

Grazie da Nuovapoesia

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   Timeline