Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

1 1 1 1 1
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Prosa il 07 Apr 2018.
Hot 815 visualizzazioni 0 preferiti

Senza me la tua voce è un assolo, è diversa dalla mia.
Insieme sarebbero un duetto ma senza la mia voce sei e rimani un assolo che racconta con le sue ottave e le sue note solo una parte della musica. Insieme avrebbe senso il duetto mentre così non ha senso nemmeno l'assolo perché manca di pause e di picchi nel pentagramma del concerto, manca degli acuti e dei mezzi toni che mi appartengono e due assoli incompiuti non hanno motivo di musicare.
Rimane l'attesa. Il sipario che s'apre. L'ouverture che introduce.
Il silenzio in sala turbato dal solito maldestro, ignobile, spettatore.


Carmen Cantatore

80 609 82

1 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



L’arte è magìa liberata dalla menzogna di essere verità. (Adorno)
L’arte è magìa liberata dalla menzogna di essere verità. (Adorno)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 51
  • Ospiti: 4,449
54 Utenti 506 Articoli 597364 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop