Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

nuovapoesia.com

5 1 1 1 1 1 Gradimento medio 5.00 (Voti 1)
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Prosa il 15 Lug 2017.
Hot 853 visualizzazioni 0 preferiti

 

La sua voce si perse nella calma della sera ma cercando di vincere la sorpresa fece risuonare ancora un saluto, nessun suono si udì. Aveva viaggiato tutto il giorno, ora era stanca e assonnata. Durante il tragitto in taxi aveva pregustato l'accoglienza e, giunta davanti l'ingresso della villetta, l'impazienza era divenuta incontenibile. Il tremore delle mani, prendendo dalla borsetta le chiavi di casa, era evidente. Sul marciapiede aveva quasi strappato la valigia all'autista. Ora si guardava intorno, le persiane dell'appartamento erano chiuse, eppure aveva avvertito del suo rientro. Sconsolata posò la valigia e si lasciò cadere sul divano.

 


Carmen Cantatore

Autore: Carmen Cantatore

76 578 77

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
3 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
Qualcuno sulla pagina del mare traccia un segno di vita, figge un punto. Raramente qualche gabbiano appare. (M.Luzi)
Qualcuno sulla pagina del mare traccia un segno di vita, figge un punto. Raramente qualche gabbiano appare. (M.Luzi)
ester - ha risposto al commento n. 727 di La Notte
  • Utenti Online: 3
  • Utenti Offline: 47
  • Ospiti: 350
50 Utenti 492 Articoli 495056 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop