Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Solo un anno fa gliela dedicai, di anniversari a febbraio ne abbiamo fatti 42.
D'estate inizio', d'estate è finito. Che continui a stringere la mia mano, proteggermi ancora, il suo amore non è morto con lui

RIFLESSI D’AMORE

Era d’estate,
quanno me rubasti er primo bacio
sotto quel’arbero gigante
sopra a lo Zodiaco

Ero giovine e fraggile,
ma le braccia tue sicure
me facero sentì granne.

Co’ te vicino 
so diventata donna,
moje e madre.

Quarantun’anni so passati,
eppure me sembra ieri
che su l’artare dissi SI’

Nun m’è mai mancata 
la mano tua sicura,
che m’ha protetta 
e accarezzata ogn'ora

Me sembri sempre uguale allora
e l’amore nostro
nun s’è mai piegato sotto a li temporali
che la vita ciaveva preparato

Sarà forze stato merito
de quer primo momento maggico,
de quer sole complice de luglio
se è stata sempre estate nell’amore nostro

Stanotte nun c’è manco
‘na stella ‘n celo,
l’unica che brilla 
è quella de l’amore mio pe te!

D.M.

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
0 Non mi piace0
1 1 1 1 1