nuovapoesia.com


La libreria più grande del mondo!


La libreria più grande del mondo!

1 1 1 1 1
Scritto da Daniela Moreschini. Pubblicato in Prosa il 09 Lug 2017.
Hot 1241 visualizzazioni 0 preferiti

Solo un anno fa gliela dedicai, di anniversari a febbraio ne abbiamo fatti 42.
D'estate inizio', d'estate è finito. Che continui a stringere la mia mano, proteggermi ancora, il suo amore non è morto con lui

RIFLESSI D’AMORE

Era d’estate,
quanno me rubasti er primo bacio
sotto quel’arbero gigante
sopra a lo Zodiaco

Ero giovine e fraggile,
ma le braccia tue sicure
me facero sentì granne.

Co’ te vicino 
so diventata donna,
moje e madre.

Quarantun’anni so passati,
eppure me sembra ieri
che su l’artare dissi SI’

Nun m’è mai mancata 
la mano tua sicura,
che m’ha protetta 
e accarezzata ogn'ora

Me sembri sempre uguale allora
e l’amore nostro
nun s’è mai piegato sotto a li temporali
che la vita ciaveva preparato

Sarà forze stato merito
de quer primo momento maggico,
de quer sole complice de luglio
se è stata sempre estate nell’amore nostro

Stanotte nun c’è manco
‘na stella ‘n celo,
l’unica che brilla 
è quella de l’amore mio pe te!

D.M.

 


Daniela Moreschini

2 25 3

0 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Daniela Moreschini

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Il cuore ha ragioni che la ragione non conosce. (B.Pascal)
Il cuore ha ragioni che la ragione non conosce. (B.Pascal)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 53
  • Ospiti: 157
55 Utenti 546 Articoli 851366 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   

Cambia l'aspetto chiaro/scuro