Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto e la sicurezza nella navigazione.
( Normativa europea - Decreto legislativo 69/2012 e 70/2012,  provvedimento del garante privacy  8/4/2014, gazzetta ufficiale 126 3/6/2014,  obbligo di legge dal 3/6/2015) .

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.nuovapoesia.com (“Sito”) gestito e operato da Cristiano Sias, via G.Mazzini 48, 15060 Vignole Borbera (AL), C.F. SSICST54P05E004Z (“Cristiano  Sias").

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:
I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:
I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre il Sito utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Il Sito non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; il Sito a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy del Sito si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:
I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.

Cookies essenziali:
Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:
Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:
Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di CookiePrima parte Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàRecuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
DurataCookie persistente
  
2) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàMemorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)
  
3) Tipologia di CookiePrima parte - Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàPersonalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)


Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permette di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.

E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto dal Sito stesso.

nuovapoesia.com

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Scritto da Gianfranco Pasanisi. Pubblicato in Prosa il 21 Dic 2016.
Hot 595 visualizzazioni 1 piaciuti

Da sempre, il suo più grande desiderio era quello di vivere ad Hannover dove abitava sua sorella maggiore, in una villa situata proprio all’ingresso della città, affianco al cartello “Willkommen”. 

Aveva carezzato anche l’dea di dimorare a Hohhot, domicilio di tre sue analoghe, una un po’ più grande di lei: le altre due, sue coetanee.

Non si può avere tutto nella vita e talvolta bisogna rinunciare ai desideri. Era solita pensare.

La sua famiglia era sparsa un po’ per il globo e lei, non avendo il dono dell’ubiquità, non poteva trovarsi nel contempo ad Ha Noi, a Helena, a Hel, a Hone Foss, ad Heraclion o in molte decine di altri posti.

Per ora, si contentava di vivere in solitudine in Italia, in un hotel a Hône, amena cittadina   situata alla destra orografica della Dora Baltea, ma il suo sogno era quello di visitare il mondo.

Intanto per vincere la noia si era inventata un hobby: allevare in un acquario un gran numero di Halibut, pesci della specie Hippoglossus – hippoglossus e, nella grande gabbia del giardino, una dozzina di uccelli tropicali Hatzin.

Il suo isolamento era aggravato dal fatto che la sventurata era anche muta.

Non poteva neppure articolare il suo nome, poteva soltanto dichiararlo per iscritto.

Si sentiva discriminata, come le sue omologhe sorde… Ma almeno loro erano in due e potevano tenersi compagnia.

Qualcuno le aveva detto: << Chi è muto, sordo e tace campa cent’anni in pace>>, ma la poveretta non si sentiva mafiosa.<<Aborro l’omertà>> soleva dichiarare.  Aveva uno spiccato senso civico e voleva comunicare.

Nell’ambiente in cui viveva, solo lei non esprimeva un suono, tutte le altre nella fonetica ci sguazzavano.

C’erano le gutturali, le labiali, le nasali, le dolci, le aspre, ma   muta era solo lei.

Provava verso le altre un gran livore perché la dileggiavano per la sua incapacità di parola.

Si rodeva dentro, era biliosa.

<< Cosa ci sta a fare con noi una come quella?>> si chiedevano le sue colleghe.

E lei meschina si intristiva.

Eppure, era disponibile con tutte. Si concedeva, era amorevole, ma la ignoravano.

<< Perché le altre sono così malvage?>> si domandava sconsolata, lieta però di poter parlare almeno con se stessa.

A furia di rosicchiarsi nell’intimo aveva compromesso il suo equilibrio.

Per la persistente depressione era diventata bulimica.

Si abbuffava di Hot–dog e Hamburger hawaiani e intanto il suo peso cresceva a dismisura.

Un bel giorno, snervata, prese il coraggio a due mani.

Andò dallo psicologo.

<< Mi chiamo Acca, sono l’ottava in ordine alfabetico ma sono stanca di esistere, mi sento inutile >> scrisse su un taccuino, distesa sul lettino dello psicoterapeuta.

<< Non devi deprimerti, tutti siamo utili. Se tu non ci fossi non vi sarebbero gli accampamenti, gli accappatoi, gli accalappiacani e tante altre cose. Per esempio l’esistenza sarebbe monotona, scialba, senza alcun accadimento>> disse, convincente, l’analista.

<< E’ vero. Ma non ci sarebbe neppure accanimento verso di me >> scribacchiò la paziente, lasciando interdetto il suo interlocutore.

La psicoterapia alfine risultò efficace. La muta si sentì rinfrancata e determinata:

<< Ora andrò da un logopedista >> si disse.

E ci andò.

<< Usa nel giusto modo le contrazioni del diaframma e vedrai che qualche effetto acustico lo produrrai >>le insegnò l’esperto.

Si esercitò. Provò e riprovò fino all’inverosimile.

La corda “vocale” situata nella laringe non produsse alcun suono, la corda “consonantica”  invece diede qualche segnale, ma solo quando la reietta si unì   a due nuove conoscenze la C e la  G.

Era soddisfatta, un pur minimo risultato lo aveva ottenuto.

Ora poteva affrontare la nuova condizione con serenità.

 

 

 


Gianfranco Pasanisi

Autore: Gianfranco Pasanisi

53 175 55

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
2 Non mi piace0
5 1 1 1 1 1 Gradimento medio 5.00 (Voti 1)

Guarda tutti gli scritti di Gianfranco Pasanisi

Le sue ultime pubblicazioni:

Vota questa pubblicazione

55

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Strappa un sorriso, quando si svela il mistero. Lettore preso con mano, stile sobrio e conciso, ricchezza di contenuti, sapientemente colto, nessuna noia, nessun inciampo, letto con vero gusto. Complimenti, per lo stile e per l'idea. Felice di leggerti.

  • Simpaticamente enigmatica e istruttiva! Curata nei minimi particolari per prolungare l'inganno.
    "Non poteva neppure articolare il suo nome, poteva soltanto dichiararlo per iscritto." ci ho messo un po', ma a questo punto ho cominciato ed intuire :)
    Hai avuto una bella pazienza ad escogitare questa storiella, ne avessero almeno un briciolo certe insegnanti... ma si sa, questione anche di talenti e se mancano...

Lunedì, 23 Settembre 2019 04:48
Lunedì, 23 Settembre 2019
L'Italia è una Repubblica affondata sul lavoro. (C.Sias)

  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 55
  • Ospiti: 187
57 Utenti 471 Articoli 29 Web Links 386250 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop