Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto e la sicurezza nella navigazione.
( Normativa europea - Decreto legislativo 69/2012 e 70/2012,  provvedimento del garante privacy  8/4/2014, gazzetta ufficiale 126 3/6/2014,  obbligo di legge dal 3/6/2015) .

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.nuovapoesia.com (“Sito”) gestito e operato da Cristiano Sias, via G.Mazzini 48, 15060 Vignole Borbera (AL), C.F. SSICST54P05E004Z (“Cristiano  Sias").

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:
I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:
I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre il Sito utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Il Sito non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; il Sito a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy del Sito si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:
I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.

Cookies essenziali:
Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:
Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:
Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di CookiePrima parte Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàRecuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
DurataCookie persistente
  
2) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàMemorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)
  
3) Tipologia di CookiePrima parte - Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàPersonalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)


Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permette di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.

E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto dal Sito stesso.

nuovapoesia.com

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Scritto da Gianfranco Pasanisi. Pubblicato in Prosa il 06 Ott 2016.
Hot 572 visualizzazioni 1 piaciuti

L’eremita

 

 

 

«Nell’immaginario sono un filosofo misantropo, un pensatore, un uomo che si astrae dalla realtà, dal quotidiano, per vivere in un mondo tutto suo, permeato di saggezza e austerità interiore. Per gli altri la mia solitudine è una scelta di supremazia intellettiva, di superiorità etica, una predilezione per il misticismo e l’ascesi. No! Sono altre le ragioni che mi spingono a vivere in questo luogo misterioso e inquietante, in quest’atmosfera sospesa, in questo borgo che non è più un paese ma solo ruderi scheletrici immersi nella vegetazione spontanea. Qui tutto è morto, trapassato come la vita che in questo luogo era animata dalle voci stridule dei bambini e dai suoi abitanti, mentre ora è immerso nel silenzio, rotto solo dal fruscio delle piante selvatiche e dalle folate del vento. Ogni cosa è squallore e sconforto, desolazione e abbandono. Le stagioni qui scorrono impietose, la primavera non rallegra questo sepolcreto e l’autunno e l’inverno lo rendono ancora più spettrale. In estate la canicola opprimente rinsecchisce in aride piante la vegetazione infestante;  le carcasse delle case si stagliano con le loro asperità rivolte verso il cielo, in un paesaggio irreale, bruciato dal sole. Là ci sono i calanchi con le sterili rotondità o i grinzosi pendii scavati o ammorbiditi nelle forme dalle piogge e dal vento e i secolari ulivi ben barbicati tra terra e sassi.

Qui,  a trecentonovantuno metri dal livello del mare,  consumo le mie giornate tutte uguali, logore come questi avanzi di costruzioni distrutte dalla frana del sessantatre.

Graco, il paese fantasma, è la mia dimora. Tutto di esso mi appartiene. Le rovine, le macerie, i ruderi sono  tracce di una vita sepolta, al pari della mia, sotto crolli distruttori.

La solitudine che vivo in questo luogo disabitato è espiazione, riparazione per le mie colpe, è penitenza e castigo. È   condanna che nessun tribunale mi ha mai inferto ma che infliggo da me con la coscienza e la consapevolezza del male che ho arrecato a me stesso e agli altri.

Graco è il tropo della mia esistenza un tempo tranquilla e serena, travolta da uno smottamento, da uno scivolamento, da un cedimento demolente. In questo borgo antico si propaga un’eco misteriosa che io colgo perché risuona dentro di me, nell’anima, nella coscienza mai acquietata. Sono le voci di dentro, ridondanti di pena, di ammenda.

In questo luogo Gibson ha girato il film "Passion"  e qui io vivo la mia sofferenza.»

 

Così parlò l’eremita e le sue parole scavarono nel profondo della mia sensibilità. Ho avuto il privilegio di incontrarlo durante una visita guidata in Basilicata. Egli abitava in una casupola situata in cima a una fila di scalini dalla defaticante ripidezza. Su quell’erta mi arrampicai da solo, distaccandomi dalla comitiva. Ero stato sospinto in quel luogo da un arcano presentimento, da un misterioso intimo richiamo.

Il personaggio di cui vi ho narrato mi venne incontro come se già mi conoscesse. «L’aspettavo» mi disse. Era un uomo greve, solenne, dalla lunga barba e dai fluenti capelli che scendevano fino all’omero.

Se vi capitasse di visitare Graco e di chiedere sue notizie, nessuno saprebbe fornirvi informazioni su di lui e, ne sono certo, non lo incontrereste mai. Ora non è più là. C’era soltanto quando ci sono stato io. E dei suoi segreti sono l’unico depositario, perché egli li ha rivelati solo a me.


Gianfranco Pasanisi

Autore: Gianfranco Pasanisi

53 175 55

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
3 Non mi piace0
5 1 1 1 1 1 Gradimento medio 5.00 (Voti 2)

Guarda tutti gli scritti di Gianfranco Pasanisi

Le sue ultime pubblicazioni:

Vota questa pubblicazione

55

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Mi sembra di rileggere un'ottima penna già incontrata, ma la firma non mi rammenta nessuno.
    Non continuerò ad elogiare la purezza raffinata della tua prosa, ma qui vorrei sottolineare i molti spunti su cui ci inviti a riflettere. Solo come esempio: la bellezza di luoghi abbandonati, la desolazione del loro degrado, l'aspetto umano che vi si ritrova, la simbiosi che si rivive fra l'uomo e la sua Madre Terra. Da rileggere e approfondire... me lo segno!

Venerdì, 23 Agosto 2019 02:17
Venerdì, 23 Agosto 2019
È una bella prigione, il mondo. (Shakespeare)

  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 55
  • Ospiti: 236
57 Utenti 469 Articoli 29 Web Links 376463 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop