Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto e la sicurezza nella navigazione.
( Normativa europea - Decreto legislativo 69/2012 e 70/2012,  provvedimento del garante privacy  8/4/2014, gazzetta ufficiale 126 3/6/2014,  obbligo di legge dal 3/6/2015) .

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.nuovapoesia.com (“Sito”) gestito e operato da Cristiano Sias, via G.Mazzini 48, 15060 Vignole Borbera (AL), C.F. SSICST54P05E004Z (“Cristiano  Sias").

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:
I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:
I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre il Sito utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Il Sito non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; il Sito a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy del Sito si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:
I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.

Cookies essenziali:
Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:
Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:
Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di CookiePrima parte Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàRecuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
DurataCookie persistente
  
2) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàMemorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)
  
3) Tipologia di CookiePrima parte - Funzionale
ProvenienzaNuovapoesia
FinalitàPersonalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)


Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permette di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.

E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto dal Sito stesso.

nuovapoesia.com

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Scritto da Giuliano. Pubblicato in Prosa il 18 Giu 2016.
Hot 757 visualizzazioni 0 piaciuti

La Regina. (delle Dolomiti)


monte-pelmo

Camminavo da ore, quando, inciampando su un sasso, alzai gli occhi e incontrai lei: la montagna, la maestosa regina della terra, inquietante ed incantevole governatrice: in quel tramonto pareva sprigionare tutta la sua grandezza.
Sui suoi pendii si stendevano fitti boschi, ormai anziani, di un oscuro verde.
Non resistetti e, senza accorgermene, mi trovai sui sentieri nascosti tra la vegetazione: i ciottoli scricchiolavano sotto i miei passi, accompagnati da una terra rossastra ed umida.
Lì, nascosto, un ruscello scorreva: acqua limpida e fresca. Poco più in là, un laghetto, anch'esso limpido e azzurro. Vari tipi di sassi, dai colori strani, alcuni veri minerali, altri più poveri.
Si udivano i versi della natura; la montagna respirava, la montagna mi parlava, mi sussurrava i propri segreti; sentivo il gorgogliare dei ruscelli, il fruscio degli alberi mossi dal vento, il rumore dell'erba che calpestavo. Ramoscelli caduti venivano spezzati dai miei passi.

Proseguendo, incontrai una sorgente; l'acqua pareva bollire, ma, dall'oscura terra, giungeva in superficie aggiungendosi alle altre meraviglie del creato. La terra era bagnata, sembrava fosse appena piovuto, ma l'acqua era penetrata nel terreno e, ad ogni passo, pareva calpestare una spugna.
Ma le montagne non sono tutte così dolci, con rilievi che sembrano onde, vi sono i monti aguzzi, aspri, con cime elevate che anche in primavera restano innevate. Su, più in alto, questa montagna era così: roccia grigia, inquieta, quasi paurosa... tra quella pietra, arida, rari ciuffi d'erba ed un fiore, il fiore delle Alpi, la Stella Alpina.

Notai i vari strati di roccia, alcuni chiari e altri più scuri, ma tutti orientati nella stessa direzione. Appartenevano alle varie epoche. Questa montagna ha visto, ha assistito alle molte guerre della storia; è stata testimone delle molte migrazioni dei popoli che l'hanno attraversata. Testimone remota, sorte in un tempo sperduto...

Le sue creste aguzze, tagliavano il vento che le percorreva, come un coltello taglia il burro. I pendii, battuti dal vento, erano spogli e assenti d'alberi e di terra, solo roccia e nient'altro. Il vento non si arrestava, continuava a soffiare, come un treno senza meta. Sembravano ululati tristi, soli in quel deserto.

Ma ecco che continuando a camminare, trovai uno specchio d'acqua, che rifletteva l'immagine e i picchi della montagna. Due picchi di due cime distinte; i due opposti: la fertilità e l'aridità, il paese ed il deserto.

Era giunta la sera, e, stanco, dopo quella lunga passeggiata tra i boschi, ripresi la via di casa, speranzoso di ripetere quest'esperienza.
Mentre camminavo, verso il paese adagiato ai suoi piedi, la regina si coricò e il sole, assieme ai suoi raggi, prima di calare dietro di lei, l'accese di fiamme arancioni, poi le sfumò verso un rosso carminio, quindi la lasciò al buio troneggiare imponente negli ultimi bagliori della sera.

Ai piedi del Monte Pelmo - Valzoldana (Belluno)

L. L.


Giuliano

Autore: Giuliano

13 323 15

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
2 Non mi piace0
5 1 1 1 1 1 Gradimento medio 5.00 (Voti 1)

Guarda tutti gli scritti di Giuliano

Le sue ultime pubblicazioni:

Vota questa pubblicazione

55

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Una bella pagina, emotivamente accattivante. Si sente il tuo amore per la montagna e per la natura.
    Una montagna, se ho ben capito, la Marmolada, che diventa partecipe delle vicende umane, assistendo nei secoli al mutare degli eventi, della stessa storia umana.
    Io non me ne intendo molto di questi paesaggi, ho sempre scelto il mare... ma capisco il fascino che questo monumento della natura possa suscitare.
    Nonostante gli sforzi di mio marito, ai tempi, per portarmi a spasso sulle Dolomiti, non riesco ad apprezzare come si dovrebbe questi scenari, però i canti sì, le leggende, i cori lasciano intuire un amore profondo, dunque grazie per questa ennesima dimostrazione di quanto la montagna riesca ad ispirare l'anima di chi la ama.

  • In risposta a: ester

    Cara Ester, io adoro le dolomiti, da casa mia in un'oretta di auto arrivo in Cadore o in Valzoldana, adoro la serenità e la rilassatezza che mi donano...
    Il mare invece lo preferisco nel tardo autunno e anche in inverno, quando non c'è quella folla vociante che, forse è l'età, non mi lascia apprezzare la natura e i suoi splendori...
    Grazie del tuo passaggio
    un saluto

    da 31100 Treviso, Province of Treviso, Italy

Sabato, 20 Aprile 2019 02:56
Sabato, 20 Aprile 2019
Chi pensa è immortale, chi non pensa è già morto. (Averroè)

  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 54
  • Ospiti: 336
56 Utenti 457 Articoli 29 Web Links 333716 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop