Il vento dorme dove riposa il tuo tempo

e questo sconosciuto senso di niente

non cerca posti in prima fila.

 

Non c'è alba nè tramonto ma solo fredde brine

che snocciolano rosari sui rami del mandorlo

là dove le ombre spettinano i ricordi.

 

Annichilisce la mano tesa e lentamente sfiorisce

sull'unico fiore  che non si schiude e si fa beffa

del ritmo del cuore che anela fresca pioggia.

 

Una campana stonata, effimera consigliera,

incassa le spalle e rende un'indolente omaggio

al futuro incerto e alle sue illusioni.

 

Non è compagna la notte. questa notte.

3 Non mi piace0