nuovapoesia.com Scrittori e Poeti del Web

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1

Accedi per votare il brano


Gradimento medio 0.00(Voti 0)
Scritto da Aurelio Zucchi. Pubblicato in Poesie il 25 Mar 2023.
Hot 306 visualizzazioni 0 preferiti

La mano dell’alba creativa
dipinse nuovissime luci
su larghe chiome assonnate
di platani assai infreddoliti.

Avevano il respiro quieto
di chi si aspetta l’abbraccio del sole.

Ed era già mattino aperto:
silenzi e fruscii della brezza
colmarono da subito i vuoti
tra tronchi ancora brinosi.

Fu quella solitudine pur breve:
poi il grido roco d’arrotino.

Poi si sentì un gran vocio
di bimbi con le loro madri,
il netto profumo di brioche,
il fragore di saracinesca.

I platani non se ne accorsero,
calde ormai erano le foglie.


Aurelio Zucchi

17 141 19

  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

Guarda tutti gli scritti di Aurelio Zucchi

Le sue ultime pubblicazioni:

FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Non esistono fatti, ma solo interpretazioni . ( Nietzsche)
Non esistono fatti, ma solo interpretazioni . ( Nietzsche)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 54
  • Ospiti: 317
58 Utenti 744 Articoli 1973108 Visite agli articoli 20 Web Links

Grazie da Nuovapoesia

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   Timeline