nuovapoesia.com Scrittori e Poeti del Web

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1

Accedi per votare il brano


Gradimento medio 5.00(Voti 1)
Scritto da Aurelio Zucchi. Pubblicato in Poesie il 31 Gen 2023.
Hot 857 visualizzazioni 1 preferiti

Come un lungo inverno
che, oltretempo, duro si trascina
tra stanche albe ed algidi tramonti,
così mi appare l’oggi
che troppo spesso sembra non curarsi
dei giorni duri tutti messi in fila.

Suadente primavera
verrà a bussare alle nostre case
chiedendoci d’uscire dalla rabbia,
d’immergerci con lei
nell’aria di fiducia data all’uomo
per perseguire pace e suoi dintorni.

Con ali di fortuna
prestate da un’aquila oziosa,
ritoccherò quel cielo sempre amato
col cuore mai stanco
di chiedere al presente nuovi impulsi
perché io creda nel mondo mio migliore.

Scanserò le nuvole
per farmi largo e bello tra i colori
e lì vedere se tutti quegli azzurri
ancora son gli stessi
sdraiati sul mio mar di sempre.
Se fosse, del doman paura non avrei.


Aurelio Zucchi

17 141 18

  • 2
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

Guarda tutti gli scritti di Aurelio Zucchi

FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



A michela piace il commento su Tempo sospeso
A Cristiano Sias piace il commento su L'assoluto
Che cos'è il tempo? Se non me lo chiedi lo so, se me lo chiedi, non so rispondere. (Agostino)
Che cos'è il tempo? Se non me lo chiedi lo so, se me lo chiedi, non so rispondere. (Agostino)
A michela piace il commento su Tempo sospeso
A Cristiano Sias piace il commento su L'assoluto
A Carmelo piace il commento su Riflessione
Cristiano Sias ha commentato Riflessione
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 54
  • Ospiti: 595
58 Utenti 742 Articoli 1790710 Visite agli articoli 20 Web Links

Grazie da Nuovapoesia

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   Timeline