IO SONO IL PIANTO

jpg


“Io sono il pianto
di lacrime vestito,
nella notte fatta
di spaventose tenebre
ovunque mi aggiro,
e dono refrigerio
ai cuori riarsi di sete.

Velo lo sguardo umano,
dall'anima stanca e debole
sgorgo libero,
mentre solo io
posso parlare a quel cuore
che pesante nel petto batte.

Io sono il pianto,
amico sono dell'uomo,
ma l'Uomo mai ha saputo
riconoscermi tale
e mi ha reso compagno del dolore,
ma spesso amico sono della gioia
e della letizia sono fratello,
mentre con l'umanità sofferente
invoco il Dio pietoso”.


L.L.

3 Non mi piace0