nuovapoesia.com Scrittori e Poeti del Web

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1

Accedi per votare il brano


Gradimento medio 5.00(Voti 1)
Scritto da Aurelio Zucchi. Pubblicato in Poesie il 05 Ott 2022.
Hot 1304 visualizzazioni 0 preferiti

Di là dal mare,

nell’oltre martoriato dalle fantasie,

nella regione dell’ultima ragione che rimane,

di là dal mare il cielo si abbassa.

 

Si china, prostrato e consenziente,

a dare in prestito un po’ di blu che abbonda

per riversarlo appena sotto l’orizzonte.

 

Noi poeti siamo piccoli,

noi che in un verso reclamiamo verità,

siamo una goccia della nostra riva.

 

Le prime luci che accendono la baia

spengono di già il nostro ardire

e rimaniamo qua, a raccontarci i fatti della terra.

 


Aurelio Zucchi

17 141 19

  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

Guarda tutti gli scritti di Aurelio Zucchi

FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Non morirei mai per le mie idee, perché potrebbero essere sbagliate. (B.Russell)
Non morirei mai per le mie idee, perché potrebbero essere sbagliate. (B.Russell)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 54
  • Ospiti: 398
58 Utenti 744 Articoli 1971384 Visite agli articoli 20 Web Links

Grazie da Nuovapoesia

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   Timeline