Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

5 1 1 1 1 1 Gradimento medio 5.00 (Voti 1)
Scritto da Francesco Marco Narrastrofe. Pubblicato in Poesie il 30 Nov 2020.
167 visualizzazioni 0 preferiti

La migliore vita

che potresti avere.

Stelle di Seul versano

oli medicali e prato al fieno.

Giardini di giverny

e stelle polari ovunque.

Gemme svernanti della rosa canina

senza speranza

eppure piene di speranze.

 

Noi soli siamo tanti.

Una balena spiaggiata,

altre nei pressi, da qualche parte.

Se ci fosse un altro come me

mi sentirei doppiamente solo.

Uscite infelici, sassolini nelle scarpe.

 

Ma c'è chi sa cosa vuole:

Stringi i pugni, fai il tuo dovere

e domani ricominci.

Dai tempo al tempo e

dai a cesare quel che è già suo.

Generale posso dirti questo di tuo:

da allora muori tutta la vita.

 

non so perché ti racconto

e quale sia la morale

ma tu sorridi.

 

Sarà anche frivolo

ma quel sorriso ti sta a meraviglia


Francesco Marco Narrastrofe

15 62 17

0 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Francesco Marco Narrastrofe

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Se gli uomini non commettessero sciocchezze, non accadrebbe nulla di intelligente. (L.Wittgenstein)
Se gli uomini non commettessero sciocchezze, non accadrebbe nulla di intelligente. (L.Wittgenstein)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 51
  • Ospiti: 237
54 Utenti 499 Articoli 545084 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop