nuovapoesia.com Scrittori e Poeti del Web

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1

Accedi per votare il brano


Gradimento medio 4.00(Voti 1)
Scritto da Sergio Pescatori. Pubblicato in Poesie il 12 Ott 2020.
Hot 1920 visualizzazioni 0 preferiti

 

Ridea lo core mio
di pari co lo mio intelletto

prono di cotanto sdegno
allorché caddi dallo letto

se con tutto lo coraggio mio
pur se venisti nello sogno

stupito rimasi dello corpo tuo
allorché ancor estasiato

ma stando ancora sveglio
ed io di nuovo inebriato


Sergio Pescatori

6 57 8

  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

Guarda tutti gli scritti di Sergio Pescatori

Le sue ultime pubblicazioni:

FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Libertà va cercando, ch'è si cara come sa chi per lei vita rifiuta. (Dante)
Libertà va cercando, ch'è si cara come sa chi per lei vita rifiuta. (Dante)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 54
  • Ospiti: 531
58 Utenti 743 Articoli 1935294 Visite agli articoli 20 Web Links

Grazie da Nuovapoesia

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   Timeline