Sola.

Seguo l'inedito dei miei pensieri

dentro le trame dell'infelicità.

Aria.

Ne sento mancare in ogni anfratto,

della mente, dello spirito,

della mia anima ferita.

Sento il calore del fuoco,

consuma.

Rende cenere ciò che prima,

col fuoco del sapere,

bruciava in Potenza e in Amore.

Non amo più?

Lascio scorrere l'acqua.

La fresca acqua dell'indifferenza.

Essa tradisce lo stato mio.

Ne esalta e ne esala l'istinto che freme.

Sono riposti in un luogo sicuro,

i miei dolori.

Silenti ascoltano la mia canzone.

Lontano.

 

21 Dic. 2019 Solstizio d'Inverno...

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
0 Non mi piace0