Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

5 1 1 1 1 1 Gradimento medio 5.00 (Voti 1)
Scritto da Gisella Ruzzu. Pubblicato in Poesie il 07 Dic 2019.
Hot 841 visualizzazioni 0 preferiti

Lascio sfumare i ricordi di me.
Non li ravvivo tornando sui passi
che feci. Lascio che resti di mio
quello che fui per gli sguardi e gli orecchi.
Nelle memorie velate (chissà?)
apparirò pure bella, raccolta
in misteriosi silenzi, in disparte.
Soggiorno in stanze segrete, indossando
vesti vissute, cucitemi addosso
dal tempo, che mi vergogno a mostrare.
Chi mi conobbe mi tenga racchiusa
e mi conservi com'ero una volta
in ovattati recessi segreti.


Gisella Ruzzu

17 96 19

0 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Gisella Ruzzu

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



L'uomo è veramente uomo soltanto grazie alla cultura. (Hegel)
L'uomo è veramente uomo soltanto grazie alla cultura. (Hegel)
  • Nessun messaggio da mostrare.
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 52
  • Ospiti: 816
53 Utenti 513 Articoli 771370 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop