Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Poesie il 02 Dic 2019.
Hot 358 visualizzazioni 0 preferiti

Sale dalla terra,

la bruma.

Increspano i rami,

le foglie,

minute gocciole d'acqua.

Densa foschia

insinua prepotente

d'umido,

le sue trame.

Come un velo di luce

illumina il sole

attraverso le sue cortine.

Spande, impotente,

l'anima sua.

Brulica d'acqua

ogni zolla di terra.

In alto

pervade brezza leggera.

Sale a rammentare.

Il tempo torna.

Sempre.

 


Carmen Cantatore

Autore: Carmen Cantatore

76 577 77

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
2 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
Se il mio bacio t'offende, se ti sembra un castigo, puniscimi anche tu: rendimi il bacio! (C.V.Catullo)
Se il mio bacio t'offende, se ti sembra un castigo, puniscimi anche tu: rendimi il bacio! (C.V.Catullo)
ester - ha risposto al commento n. 727 di La Notte
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 50
  • Ospiti: 343
50 Utenti 489 Articoli 494361 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop