Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

1 1 1 1 1
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Poesie il 02 Dic 2019.
Hot 709 visualizzazioni 0 preferiti

Sale dalla terra,

la bruma.

Increspano i rami,

le foglie,

minute gocciole d'acqua.

Densa foschia

insinua prepotente

d'umido,

le sue trame.

Come un velo di luce

illumina il sole

attraverso le sue cortine.

Spande, impotente,

l'anima sua.

Brulica d'acqua

ogni zolla di terra.

In alto

pervade brezza leggera.

Sale a rammentare.

Il tempo torna.

Sempre.

 


Carmen Cantatore

80 610 82

2 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Non esiste notte tanto lunga che impedisca al sole di risorgere. (J.Morrison)
Non esiste notte tanto lunga che impedisca al sole di risorgere. (J.Morrison)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 51
  • Ospiti: 192
54 Utenti 510 Articoli 671711 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop