Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Poesie il 22 Lug 2019.
Hot 668 visualizzazioni 0 preferiti

Sale,

lungo il camino delle emozioni,

il magma, incandescente.

Erompe.

Violento nell'esplosione

percuote ogni anfratto della montagna

e carbonizza.

Ogni cosa.

Brucia l'ossigeno,

brucia l'aria.

Impossibile respirare.

Ogni fiato è graffio.

Scende lungo i declivi martoriati,

il magma.

Dissolve ogni cosa.

Cristallizza in geodi

nell'acqua.

Ruvidi fuori,

celano lucentezza,

interiore.

Precipita tutto.

In fondo al mare.

Ma ribolle ancora la superficie.

L'acqua evapora,

invece di sedare.

Sanare.

Ogni ferita trasuda dolore.

 


Carmen Cantatore

Autore: Carmen Cantatore

76 578 77

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
1 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
Qualcuno sulla pagina del mare traccia un segno di vita, figge un punto. Raramente qualche gabbiano appare. (M.Luzi)
Qualcuno sulla pagina del mare traccia un segno di vita, figge un punto. Raramente qualche gabbiano appare. (M.Luzi)
ester - ha risposto al commento n. 727 di La Notte
  • Utenti Online: 3
  • Utenti Offline: 47
  • Ospiti: 412
50 Utenti 492 Articoli 495096 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop