Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Il cuore conta i passi, i miei.
La mente conta i chilometri, i tuoi.
Il pensiero vola e ti rincorre, 
ora la casa sarà nuda e vuota:
calda di umori e fredda di emozioni...
Ritorna l'attesa 
che accompagna le ore 
sgranate lentamente 
nel mio rosario quotidiano. 
Il silenzio, come un sipario triste, 
scende sul mio spirito che ti accompagna
chilometro dopo chilometro.
A casa mi aspettano le tue tracce, 
la tua assenza, 
anche la tua presenza costante 
dentro il mio vivere...
Ti ho amato, ti amo e ti amerò...
Per sempre, in ebraico: olam!
Di generazione in generazione, 
da prima che fossimo fino oltre la vita... 
Ecco, questo è ciò che resta 
e mi pare assai! 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
2 Non mi piace0
1 1 1 1 1