Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

1 1 1 1 1
Scritto da Antonio Balia. Pubblicato in Poesie il 14 Giu 2019.
Hot 1231 visualizzazioni 0 preferiti

 

Come goccia di sole 
che danza, illumina, poi sparirà:

incantato dall'evento 
all'essenza universale si concede 
e la musica riprende 
parvenza che futuro elargirà?

Ora che si avvede 
della luce sconfinata che non era 
rifugge da quel vento 
che ramo delle foglie priverà.

E in avvolgente sequenza 
splendente volge fonte senza tempo
null'altro più rivede 
lontano ritrovandosi dal vento

e mentre vola sognante
sulla stupenda goccia senza tempo 
è felice, festante:

nell'immenso universo di quel vento

che l’essenza concede
della linfa straordinaria che non era;

così che senza tempo: 
dalle sorgenti limpide berrà!

Il vento che non è 
è col tempo che non era e non sarà!

 


Antonio Balia

23 118 25

0 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Antonio Balia

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce. (D.Parolin)
Fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce. (D.Parolin)
  • Nessun messaggio da mostrare.
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 52
  • Ospiti: 650
53 Utenti 513 Articoli 742353 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop