Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

1 1 1 1 1
Scritto da Angelo Michele Cozza. Pubblicato in Poesie il 08 Giu 2019.
Hot 759 visualizzazioni 0 preferiti

E ora che più non ci sei

che ieri sei andata via senza un bacio

 

dimmi che devo farne della mia vita?

 

Se avrò forza verrò a deporre

 

un fiore sulla tua tomba

 

piangendo ti parlerò ancora

 

mi dirai senza voce e poi?

 

Seguirti e unirmi a te quanto prima

 

è il solo fine che ora mi resta

 

ma come e dove ritrovarti

 

se nell’aldilà non ho mai creduto

 

e non ho neanche il diritto di morire

 

per abbreviare l’attesa di raggiungerti?

 

Nel nulla e nel vuoto imperanti

 

come dove e quando ritrovarti!

 

Se da qualche parte tu dimorassi

 

mi basterebbe pur un vago indizio:

 

un fischio, un riverbero nel buio assoluto

 

l’eco del fruscio della tua anima

 

che solinga vaga nel camposanto

 

tra croci o fuochi fatui

 

sarebbe sufficiente per rinvenirti!

 

Come vorrei crederci estinta amata

 

come vorrei che tanto si avverasse:

 

starebbe in piedi l’estrema speranza

 

abbandonerei la certezza crudele

 

da tanto in me insinuatasi e cresciuta

 

che si nasce per morire e poi svanire.

 

Ah venisse un giorno prossimo un vento

 

generoso a portare la mia polvere

li dove oggi già la tua l’ha preceduta.


Angelo Michele Cozza

7 18 8

0 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Angelo Michele Cozza

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



L'Italia è una Repubblica affondata sul lavoro. (C.Sias)
L'Italia è una Repubblica affondata sul lavoro. (C.Sias)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 51
  • Ospiti: 635
54 Utenti 506 Articoli 600052 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop