Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1
Scritto da Angelo Michele Cozza. Pubblicato in Poesie il 08 Giu 2019.
Hot 598 visualizzazioni 0 preferiti

E ora che più non ci sei

che ieri sei andata via senza un bacio

 

dimmi che devo farne della mia vita?

 

Se avrò forza verrò a deporre

 

un fiore sulla tua tomba

 

piangendo ti parlerò ancora

 

mi dirai senza voce e poi?

 

Seguirti e unirmi a te quanto prima

 

è il solo fine che ora mi resta

 

ma come e dove ritrovarti

 

se nell’aldilà non ho mai creduto

 

e non ho neanche il diritto di morire

 

per abbreviare l’attesa di raggiungerti?

 

Nel nulla e nel vuoto imperanti

 

come dove e quando ritrovarti!

 

Se da qualche parte tu dimorassi

 

mi basterebbe pur un vago indizio:

 

un fischio, un riverbero nel buio assoluto

 

l’eco del fruscio della tua anima

 

che solinga vaga nel camposanto

 

tra croci o fuochi fatui

 

sarebbe sufficiente per rinvenirti!

 

Come vorrei crederci estinta amata

 

come vorrei che tanto si avverasse:

 

starebbe in piedi l’estrema speranza

 

abbandonerei la certezza crudele

 

da tanto in me insinuatasi e cresciuta

 

che si nasce per morire e poi svanire.

 

Ah venisse un giorno prossimo un vento

 

generoso a portare la mia polvere

li dove oggi già la tua l’ha preceduta.


Angelo Michele Cozza

Autore: Angelo Michele Cozza

7 18 8

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
0 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Angelo Michele Cozza

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
Qualcuno sulla pagina del mare traccia un segno di vita, figge un punto. Raramente qualche gabbiano appare. (M.Luzi)
Qualcuno sulla pagina del mare traccia un segno di vita, figge un punto. Raramente qualche gabbiano appare. (M.Luzi)
ester - ha risposto al commento n. 727 di La Notte
  • Utenti Online: 4
  • Utenti Offline: 48
  • Ospiti: 312
50 Utenti 492 Articoli 495304 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop