nuovapoesia.com Scrittori e Poeti del Web

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1

Accedi per votare il brano


Gradimento medio 0.00(Voti 0)
Scritto da Cristiano Sias. Pubblicato in Poesie il 14 Lug 2018.
Hot 4676 visualizzazioni 0 preferiti

cane1.png

 

(Remake Parte 1 - petrosa a tre voci in rima baciata)
 
Lo sguardo triste m’ha messo a disagio,
sicuramente, era un cane randagio.
Devo sbrigarmi, che tra poco piove
e porco cane, sono quasi le nove!
 
Tutte le macchine io le rincorro
poi torno lesto sul lato del borro,
perché ritornerà, in questa piazzuola!
Ma ogni automobile ch’entra, esce sola.
 
Sono in ritardo per l’appuntamento!
Firmo il contratto, però quanto vento.
Che lotta questa vita, mi sta stretta
è una giornata lunga, che m’aspetta.
 
Mi stordiscono, tutti quei fanali,
potessi avere le ruote, e anche le ali
e lo raggiungerei persino in volo.
Non lo vedete? Son rimasto solo!
 
[E ricontrolli colletto e cravatta,
aggiusti il bavero e chiudi la patta,
ti manca il tempo per fare una sosta,
e quel maiale rallenta e s’accosta!
Boia d’un cane! Che brutto incidente.
Stai calmo, cosa suoni, deficiente! ]
 
(continua)
 

Cristiano Sias

73 1056 79

  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

Guarda tutti gli scritti di Cristiano Sias

Le sue ultime pubblicazioni:

FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Non permettere alle tue ferite di trasformarti in qualcuno che non sei. (P.Coelho)
Non permettere alle tue ferite di trasformarti in qualcuno che non sei. (P.Coelho)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 54
  • Ospiti: 244
58 Utenti 743 Articoli 1942232 Visite agli articoli 20 Web Links

Grazie da Nuovapoesia

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   Timeline