Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Poesie il 03 Giu 2018.
Hot 664 visualizzazioni 0 preferiti

E sono madre e terra, 
custode del tuo seme, 
mare ove dilagano i tuoi orgasmi.
Muovo lungo sentieri oscuri, 
trattengo la tua mano 
acchè tu non abbia a perdere la meta.
Ignota questa rotta in mari tempestosi,
io al timone tu, sempre, all'albero maestro.
Hai cazzato la randa 
e lo scafo scivola veloce, 
sibilando e fendendo le onde.
V'è un porto in fondo a questa corsa,
là giaceranno le nostre vite
e nuvole di ricordi 
come stormi di fenicotteri al passo
saranno i pensieri del nostro domani.


Carmen Cantatore

Autore: Carmen Cantatore

76 577 77

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
1 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
Se il mio bacio t'offende, se ti sembra un castigo, puniscimi anche tu: rendimi il bacio! (C.V.Catullo)
Se il mio bacio t'offende, se ti sembra un castigo, puniscimi anche tu: rendimi il bacio! (C.V.Catullo)
ester - ha risposto al commento n. 727 di La Notte
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 50
  • Ospiti: 373
50 Utenti 490 Articoli 494611 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop