Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

1 1 1 1 1
Scritto da Francesco Marco Narrastrofe. Pubblicato in Poesie il 09 Mar 2018.
Hot 819 visualizzazioni 0 preferiti
Un complesso continuo
di giorni in cui mi distraggo,
come ci si abbandona all'indietro sulla schiena 
a riposare gli occhi.
L'incanto pace degli ampi spazi
è apprezzato dai popoli agglomerati
 

Se ci fosse un luogo 
per quelli come me,
sarebbe aria,
stormio abitabile di grano fruttato,
dopo un casolare 

intimo e distante.


Francesco Marco Narrastrofe

15 62 17

0 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Francesco Marco Narrastrofe

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Vivi ogni giorno della vita come fosse l'ultimo. (Seneca)
Vivi ogni giorno della vita come fosse l'ultimo. (Seneca)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 51
  • Ospiti: 1,009
54 Utenti 506 Articoli 642898 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop