nuovapoesia.com


La libreria più grande del mondo!


La libreria più grande del mondo!

1 1 1 1 1
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Poesie il 23 Dic 2017.
Hot 1183 visualizzazioni 0 preferiti

 

Desiderando l'alba lo sguardo volsi al cielo.

In riva al mare o su colline ombrose. 

Volevo...

Ma fu distesa sul muro a secco d'una Rossa Seta,   

nell'oscurità più assoluta

che incrociai i suoi pastelli.

Vidi le ombre

e i magici acquerelli dell'avanzare

che turbarono la vista fino al cuore.

Polpastrelli...

Miriadi di stelle a far capolino

stavan bucherellando la volta nera

opaca e scura come carbone.

Ho steso le membra stanche

sciogliendo l'anima e l'emozione.

Ho steso il desiderio acceso

su ogni pietra scavata dalla terra.

Ho volto lo sguardo al cielo

fra trine d'ulivi e melograni

e d'improvviso il cielo non fu nero.

Oro

e indaco, cobalto e prussia

stemperando pastelli dalle stelle.

Fu incontro di labbra,

aprì il varco all'odoroso miele.


Carmen Cantatore

84 658 84

1 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Il cuore ha ragioni che la ragione non conosce. (B.Pascal)
Il cuore ha ragioni che la ragione non conosce. (B.Pascal)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 53
  • Ospiti: 133
55 Utenti 546 Articoli 851248 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   

Cambia l'aspetto chiaro/scuro