Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

1 1 1 1 1
Scritto da Francesco Marco Narrastrofe. Pubblicato in Poesie il 02 Mag 2017.
Hot 957 visualizzazioni 0 preferiti

Ero qui da bambino.
Canterellava il vento serafino una melodia pensante,
un'estasi di tapparelle che, in mente, assaggio.

Camminava il vicolo passi interminabili,
colpi d'archibugio scavar pareti tutta notte
che nello scrivere queste parole è passata un'eternità.

Casa,
mai posseduta, mi ha ospitato e disconosciuto.
Non so spiegare ma quella, ora, è casa mia.


Francesco Marco Narrastrofe

61 352 64

0 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Francesco Marco Narrastrofe

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Vivi ogni giorno della vita come fosse l'ultimo. (Seneca)
Vivi ogni giorno della vita come fosse l'ultimo. (Seneca)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 51
  • Ospiti: 994
54 Utenti 506 Articoli 642889 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop