Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

1 1 1 1 1
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Poesie il 23 Gen 2017.
Hot 819 visualizzazioni 0 preferiti

 

Tu! Sei il buio delle mie notti,

il silenzio del lungo inverno artico.

Sei il freddo della nuda terra.

Sei il sospiro deluso d'un bimbo.

Silenziosa solitudine di ammassi stellari.

Non vedo labbra sul tuo volto.

Non c'è iride nei pozzi dei tuoi occhi.

Le tue mani tacciono, immobili.

Non dicono!

Ho consumato la mia voce, parlandoti.

e spento gli occhi miei, guardandoti.

L'anima mia, dal letargo s'è risvegliata.

La mente mia, per lungo tempo.

nel fosco abbraccio dell'inquieto sonno.

s'illumina d'un tratto.

Infranto ho, il cristallo del silenzio.

Ancora una volta il silenzio è infranto.


Carmen Cantatore

79 600 81

2 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Che cos'è il tempo? Se non me lo chiedi lo so, se me lo chiedi, non so rispondere. (Agostino)
Che cos'è il tempo? Se non me lo chiedi lo so, se me lo chiedi, non so rispondere. (Agostino)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 51
  • Ospiti: 478
54 Utenti 505 Articoli 569614 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop