Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

5 1 1 1 1 1 Gradimento medio 5.00 (Voti 2)
Scritto da ester. Pubblicato in Poesie il 19 Dic 2016.
Hot 1187 visualizzazioni 0 preferiti

 

 

 

Sentore di neve nell’aria 
mi racconta ancora di te 
bianca sera di gigli e lenzuola
Ombre e nebbia negli occhi 
nell’ora che a me ti strappò nella sera.

Gelido e nero il silenzio 
urlò fra le braccia scomposto

Te ne andasti così 
presagio di neve a venire
senza un ultimo fiato a commiato

Solo strazio sul bianco lenzuolo
dove rapida falce colpì.

 

 

 

 

 


ester

39 886 42

2 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di ester

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Ho un ricordo così, solo che invece della neve c'era un'aria densa di salsedine. Eppure, ora che vivo in altri climi, ogni volta che succede quello che descrivi così delicatamente e dolorosamente, mi ritorna in mente. Quel silenzio che segue al tempo che sembra fermarsi, quando il fatto è compiuto, così irreale, quasi magico, candido e ovattato, in realtà urla ogni lamento del mondo, come una nuova attesa di pioggia, all'inizio lieve, poi travolgente, che sciolga e pulisca tutto, che ridia forma, realtà alle cose e ai tuoi pensieri impazziti. E poi il sole infine, a riscaldarci, a dare sollievo a una vita che bene o male continua, sulle ferite di un ricordo che è soltanto nostro. E qualche lacrima, qualche perché, in una dolce speranza di abbraccio, con gli occhi rivolti a un mondo e a qualcuno che nessun altro potrà mai vedere o capire.

  • Grazie Cristiano, ciò che hai scritto è vero, più chiaro ed esplicito di pochi versi nemmeno abbastanza strutturati, ma l'urgenza di manifestare sensazioni pungenti e ancora così vive mi ha sopraffatto. Mi dispiace per la nota di tristezza lasciata, ma dovevo... e leggere il tuo commento mi ha aiutato molto! Oggi piove...

FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Memento audere semper. (D'Annunzio)
Memento audere semper. (D'Annunzio)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 52
  • Ospiti: 304
59 Utenti 510 Articoli 720839 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop