nuovapoesia.com


La libreria più grande del mondo!


La libreria più grande del mondo!

4 1 1 1 1 1 Gradimento medio 4.00 (Voti 1)
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Poesie il 16 Dic 2016.
Hot 1365 visualizzazioni 0 preferiti

Sento profumo d'erba tagliata

e tornano gli anni del fieno.

Di carri tirati da buoi...

Di grevi contadini...

Di corse di ragazzini

appresso gli anziani.

Di falci e di campi.

Di fiati tirati

la sera nell'aia.

Di notti di stelle

e tempeste di lune.

Di gracide nuove ranelle,

ore frizzanti nell'aria notturna.

D'albe rosate,

dimenticate,

silenti di note cantate.

Degli echi di troppe canzoni gridate,

le tante ghirlande infilate,

le corse affamate,

le mute notti sognate.

Ho sgranato nei mesi

vacanze agognate.

Ricordi in cristalli

e momenti ribelli...


Carmen Cantatore

84 658 84

2 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Il cuore ha ragioni che la ragione non conosce. (B.Pascal)
Il cuore ha ragioni che la ragione non conosce. (B.Pascal)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 53
  • Ospiti: 191
55 Utenti 546 Articoli 851386 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   

Cambia l'aspetto chiaro/scuro