Ho mille meteore impazzite,

orbitano intorno disordinate,

schizzano senza coordinate.

Sono Luna cui rapite riflessi di luce,

sono pianeta di fredde emozioni,

silente d'ogni rumore, d'ogni rancore.

E orbitate intorno cieche e sorde,

ad ogni errore di rotta un cratere immane

squarcia la mia pallida pelle.

Vorrei essere Sole,

vorrei il calore d'un grido di dolore

e accartocciare ogni vostro silenzioso ruotare.

Vorrei il calore di mille parole di ghiaccio rovente

e accartocciare ogni vostro andare indifferente.

Sono Luna e rimango a guardare!

3 Non mi piace0