Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

4 1 1 1 1 1 Gradimento medio 4.00 (Voti 1)
Scritto da Francesco Marco Narrastrofe. Pubblicato in Poesie il 26 Nov 2016.
Hot 1433 visualizzazioni 0 preferiti

Sul campo di vimini e giunchi di carta,
un ampio cielo in carta di riso.
Un vento di paglia brucia in fretta,
l'anima mia all'inferno di un luogo cattivo.

Tutto l'amore nel dolore mio,
un vuoto niente ma vive ammalato.
Dal mio sacrificio, l'eccitazione di dio,
ricorda quel che ho sempre dimenticato.


Francesco Marco Narrastrofe

61 352 64

1 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Francesco Marco Narrastrofe

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Non esiste notte tanto lunga che impedisca al sole di risorgere. (J.Morrison)
Non esiste notte tanto lunga che impedisca al sole di risorgere. (J.Morrison)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 51
  • Ospiti: 3,099
54 Utenti 510 Articoli 671681 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop