nuovapoesia.com Scrittori e Poeti del Web

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1

Accedi per votare il brano


Gradimento medio 5.00(Voti 2)
Scritto da Carmen Cantatore. Pubblicato in Poesie il 28 Ott 2016.
Hot 2975 visualizzazioni 0 preferiti

 

E mi annuso, perverso avanzo di femminilità
che pervade il passato prosciugando il futuro.
Immane memoria, oblio di silenziose negazioni
trasandate e trascurate nel limbo dell'iniquità.
Analfabetismo emozionale.
E mi annuso l'erotico dissenso diffuso lì
dove l'amore lasciò traccia indelebile e amara.
Seguo il sentiero alla ricerca di me e che trovo?
Femminilità rubata e rapita da nulle parole,
da orgasmi blasfemi, da sogni di pietra
che spaccano il cuore ed erompono, annusando.
E mi annuso, solitudine di sensi che tracimano
diffondendo al passato una boria di fuoco.
Occhi fumanti, timpani scaduti, la pelle mia
rimbomba di assoluti che sferzano l'aria.
E mi annuso l'erotico senso perduto
che un sogno ha lasciato e un sogno ha trovato.


Carmen Cantatore

95 844 97

  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

Guarda tutti gli scritti di Carmen Cantatore

FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Se il proprio treno è in ritardo, la coincidenza partirà in perfetto orario.(A.Bloch, La legge di Murphy)
Se il proprio treno è in ritardo, la coincidenza partirà in perfetto orario.(A.Bloch, La legge di Murphy)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 54
  • Ospiti: 531
58 Utenti 744 Articoli 2033693 Visite agli articoli 20 Web Links

Grazie da Nuovapoesia

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultime novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   Timeline