Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

E’ da corto circuito cerebrale

pensare lento passaggio                                                                  

che scuote il silenzio

 

sfera invisibile

 

costringe all’incanto

dello spazio, che proietta

inusuali messaggi

 

che a riccio fanno piegare!

 

Confuso col nuovo

impotente, rileva deriva

che traspone lontano

 

e maggiormente avvicina!

 

Sposo di ciò in cui si posa

coglie e riporta

uniformità del creato

 

che risponde allargando la sfera

 

dell’intenso che prorompe

all’interno, e non si ritrova

l’informe, inondato di gioia infinita

 

che in vita, impossibile pensare!

 

Simile evento, al contempo

avvolgente, sfumante

intarsiato a momenti

 

come in legno tarlato

che rilegare non si potrà

in manifesto, diverso messaggio:   

se manco più bisturi lo scalfirà!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
5 Non mi piace0
5 1 1 1 1 1 Gradimento medio 5.00 (Voti 2)