Sei stata un angelo
e un angelo resterai per sempre
anche se forse ad alcuni
non basteranno gli occhi dell'amore
per vederti ancora fra noi.

E pensando ai tanti anni
in cui ti ho vista crescere e lottare
assieme ai ricordi tornano pure,
ricorrenti, due domande:
"Perché?" "E se invece?"

Ma dato che non sappiamo 
quale sia il disegno divino, 
cosa regga le umane sorti
tralascio il perché e mi pongo, 
o ci provo, la seconda domanda.

Se tu fossi stata sana
avresti forse avuto una vita migliore
ma non saresti stata diversa,
né ti avremmo amato di meno, o di più:
saresti stata comunque la nostra Carla.

Perché quella scintilla
di cui nonostante tutto
ancora brilla la tua anima
ci dice che sei nata per donare amore 
e l'amore vero non muore mai.

3 Non mi piace0