Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

nuovapoesia.com

4.55

4.5 1 1 1 1 1 Gradimento medio 4.50 (Voti 2)
Scritto da Luigi Simonetti. Pubblicato in Poesie il 01 Giu 2016.
Hot 1022 visualizzazioni 1 preferiti

down.jpg

 

 
vieni con me
voglio giocare
ti sembro grande
ma ho cuore di bimbo
posato su un fiore
io non conosco
del mondo il dolore
dammi la mano
e insieme faremo
un mondo migliore
 
vieni con me
fammi danzare
su un raggio di luce
che d'oro dipinge
un fiocco di neve
 
dammi la mano
e non guardare
il mio corpo grande
io sono un bimbo
e voglio giocare.
 
 
...mondo di Down
 
 

Luigi Simonetti

Autore: Luigi Simonetti

9 109 10

2 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Luigi Simonetti

Le sue ultime pubblicazioni:



Avatar di Cristiano Sias
Cristiano Sias ha risposto alla discussione #159 16/06/2016 00:14
Li conosco, li ho frequentati, è facile se conservi dentro te un po' del fanciullo, basta mettersi accanto, non piegarsi su di loro, ma sedersi o inginocchiarsi alla loro altezza, né domande da fare o risposte da attendere. E' candore ritrovato, a volte. Spesso poi siamo noi a volerli ringraziare. La poesia è molto apprezzata, rende bene il pensiero e il ricordo.
Avatar di Luigi Simonetti
Luigi Simonetti ha risposto alla discussione #130 02/06/2016 21:28
Sono piccoli uccelli in volo fra rami spinosi, dove provano a volare, l'allegria che trasmettono ci fa paura perchè il mondo che stiamo plasmando non contempla più la gioia, che dovrebbe dare invece un senso a questa vita.
Avatar di ester
ester ha risposto alla discussione #129 02/06/2016 01:28
Questi bimbi sono come fiocchi di neve, si somigliano tutti, ma non ce ne sono due uguali. La nostra paura ci rende diffidenti e invece di cercare di conoscerli nei loro limiti e nelle loro possibilità, siamo tentati di allontanarci.
Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • E' difficile capire, entrare nel loro mondo: l'aspetto ci inganna... a volte sembrano davvero adulti e maturi e ci deludono se mancano di senso di responsabilità. Altre volte invece sono più responsabili di quanto non sembri, ma non riusciamo a fidarci.
    E' un mondo a sé, che va compreso caso per caso, ma mai isolato. Chiedono di essere amati e compresi. Grazie di averla proposta anche qui.

FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Iniuriam qui facturus est, iam facit. (Seneca)
Iniuriam qui facturus est, iam facit. (Seneca)
Carmen Cantatore - ha risposto al commento n. 731 di Morgana
ester - Ha commentato Morgana
  • Utenti Online: 1
  • Utenti Offline: 49
  • Ospiti: 165
51 Utenti 495 Articoli 511034 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop