Quindici anni di passione!
Toggle Bar

color

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1
Scritto da ester. Pubblicato in Poesie il 30 Mag 2016.
Hot 1049 visualizzazioni 0 preferiti

 

 

Dove la voce cala e il cuore manca

 

Un fiume d’ansia affiora
Prima o poi incespico nell’angolo
dove cade la voce e fra le ciglia 
salgono scomposte 
lacrime
che amare rigano la vita

 

Ripenso a chi non torna 
dal limite oltre il quale
si spense la voce ed il sorriso

 

I volti col tempo si sfanno nei contorni
ma basta un particolare che risuona ad libitum 
ed improvviso scioglie i lacci al pianto

 

 

 

 


ester

Autore: ester

39 868 42

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
1 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di ester

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
Qualcuno sulla pagina del mare traccia un segno di vita, figge un punto. Raramente qualche gabbiano appare. (M.Luzi)
Qualcuno sulla pagina del mare traccia un segno di vita, figge un punto. Raramente qualche gabbiano appare. (M.Luzi)
ester - ha risposto al commento n. 727 di La Notte
  • Utenti Online: 2
  • Utenti Offline: 48
  • Ospiti: 390
50 Utenti 492 Articoli 495339 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop