nuovapoesia.com

4.675

4.6666666666667 1 1 1 1 1 Gradimento medio 4.67 (Voti 3)
Scritto da Daniela. Pubblicato in Poesie il 12 Mag 2016.
Hot 2047 visualizzazioni 0 preferiti

Consumo mani dentro notti, cassetti pieni e quelli vuoti,
sulle ombre e volti incompiuti, polverosi sentieri cancellati
e mi consumo dentro la risonanza amplificata dall’ottundimento della percezione in caduta libera
che nel sonno di nessun’alba a scostare
le tende mi serve di contorno.

Macchiano di sensazione dolorosa gli errori
e le frasi fatte senza più manco lo stupore
a dare originalità al mattino.
Piatta e insensibile è questa notte
e quelle umide sempre più prospicienti
sulle quali mi affaccio per cortili inabitati
e dopo il fiume ed il fango consumo mani annaspando
e graffiando d’inettitudine subendomi.

MicolDaniels

 


 


Daniela

13 104 15

2 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Daniela

Le sue ultime pubblicazioni:

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



L'Italia è una Repubblica affondata sul lavoro. (C.Sias)
L'Italia è una Repubblica affondata sul lavoro. (C.Sias)
Guarda la pagina di
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 53
  • Ospiti: 262
55 Utenti 546 Articoli 852703 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   

Cambia l'aspetto chiaro/scuro