This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Cookie Policy

This site uses cookies and similar technologies, in order to enable or improve the service and safety of navigation.
(European legislation - Legislative Decree 69/2012 and 70/2012, the measure of the guarantor privacy 08/04/2014, Official Gazette 126 06.03.2014, legal obligation from 6.3.2015) .

This Cookie Policy relates to www.nuovapoesia.com ("Site") managed and operated by Cristiano Sias, Via G. Mazzini 48, 15060 Vignole Borbera (AL), CF SSICST54P05E004Z (“Cristiano  Sias").

Cookies are small text files sent to you by visiting the web site. They are stored on computer hard disk, thus allowing the website to recognize users and store certain information about them, in order to enable or improve the service

.
There are different types of cookies. Some are required to be able to surf the Web, others have different goals such as ensuring internal security, system administration, perform statistical analysis, to understand what are the sections of the Site that are more relevant to users or offer a personalized visit of the Site.

The Site uses cookies technical and not profiling. The above refers both to the user's computer to any other device that you can use to connect to the Site.

Technical cookies

Technical cookies are those used for the sole purpose of carrying out the transmission of a communication over an electronic communications network, or as strictly necessary for the provider of an information society service explicitly requested by the subscriber or user to provide that service.

They are not used for other purposes and are normally installed by the owner or operator of the website.

Can be divided into the navigation cookies or session, which guarantee the normal navigation and use of the website (allowing, for example, to make a purchase or authenticate to access restricted areas); analytics cookies, similar to the technical cookies when used directly by the site operator to collect information, in aggregate form, the number of users and how they visit the site; cookies of functionality, that allow a user browsing the function of a set of selected criteria (for example, the language, the products selected for purchase) in order to improve the return to the same service.

Disabling cookies may limit your ability to use the Site and to prevent from fully benefiting of features and services on the Site. To decide which to accept and which to reject, is illustrated below is a description of cookies used on the Site.

Types of cookies used

Cookies of the first part:
The cookies of the first part (ie cookies that belong to the publisher's site that created them) are set by the user visited website, whose address appears in the URL box. The use of cookies allows us to operate the site efficiently and to track patterns of behavior of visitors
.

Third Party Cookies:
The third-party cookies are set by a different domain than the one visited by the user. If a user visits a site and a different company sends the information using that site, you are in the presence of third-party cookies
.

Session cookies:
The c.d. session cookies they are temporarily stored and is deleted when the user closes the browser. If you register with the Site, may use cookies that collect personal data in order to identify you on subsequent visits and facilitate access - login to the site (for example, keeping your username and password) and the navigation on the same. In addition, the site uses cookies for system administration purposes. The Site may contain links to other sites. The site has no access or control over cookies, web bacon and other tracking technologies used on third party sites that the user can access the site, the availability of any content and material that is published or obtained through such sites and on special rules for processing of personal data; the site in this regard, considering the amount of such other sites, expressly disclaims all responsibility. You should check the privacy policy of any third party sites that are accessed from the website to know the conditions applicable to the processing of personal data since the Website Privacy Policy applies only to the Site as above defined
.
 
Persistent Cookies:
Persistent cookies are stored on the user device between browser sessions, allowing you to remember any preferences or user actions on a site. They can be used for different purposes, for example to remember the preferences and choices when using the Site.
 
Essential cookies:
These cookies are necessary for the operation of the Site. Without the use of such cookies some parts of the site would not work. They include, for example, cookies that enable access to protected areas of the site. These cookies do not collect information for marketing purposes and can not be disabled.

Functional cookies:
These cookies are used to recognize a user who returns to your site. They allow you to customize the content and remember your preferences (for example, the selected language or region). These cookies do not collect information that can identify you. All information gathered is anonymous.

Cookies of sharing on social networks:
These cookies facilitate the sharing of site content through social networks such as Facebook and Twitter. To view the respective privacy policies and cookies you can visit the Web sites of social networks. In the case of Facebook and Twitter, you can visit https://www.facebook.com/help/cookies and https://twitter.com/privacy.

Specifically, the following is a list of the main cookies used on the Website and their descriptions and functionality, including the time duration.
1)  Cookie TypeFirst part Functional
ProvenanceNuovapoesia
FinalityRecover your settings (save the user's session and remember certain settings such as the accessibility settings)
Durationpersistent cookie
  
2) Cookie Type First part Functional
ProvenanceNuovapoesia
FinalityStore the user's location and remember the language settings (anonymous)
  
3) Cookie TypeFirst part Functional
ProvenanceNuovapoesia
FinalityCustomize the content of the page depending on the device used by the user, of his choices and settings (anonymous)


How to change the settings on cookies

Most browsers automatically accept cookies, but you can usually change the settings to disable this function. E 'can block all types of cookies, or accept only get a few, and disable the other. "Options" or "Preferences" in the browser menu allows you to avoid receiving cookies and other user tracking technologies, and how to get notification from the browser activation of these technologies. Alternatively, you can also refer to "Help" of the toolbar present in most browsers.

E 'can also select the browser you used from the list below and follow the instructions: -
Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. From mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

To learn more about cookies and to manage cookie preferences (first and / or third party) users are invited to also visit  www.youronlinechoices.com. It should be stressed that disabling cookies or those of the navigation function can cause the malfunction of the Site and/or limit the service offered by the Site.

nuovapoesia.com

User Rating: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Written by Cristiano Sias. Posted in Prosa on 04 Aug 2017.
Hot 1017 hits 0 favoured

crist1.jpg

Io, sono un uomo d'onore.

Diciamolo, l'affermazione non fa solo sorridere, contiene quel gusto e retrogusto di desueto, anacronistico, anche obsoleto - chiamatelo come volete - di fatti antichi o macchiette meridionali e titoli o costumi ingialliti dal tempo (delitto d'onore, l'onore di una famiglia, gli onorevoli, la stessa definizione del titolo). Sono "macchiette", che possono essere anche  macchie giganti, se pensiamo al sangue che in nome dell'onore è stato versato, così come quello che viene sparso ogni giorno in nome di Dio. Eppure l'onore non è una parola vuota, "evanescente", come la si giudica oggi, è anzi talmente colma di significati profondi e antichi, in senso positivo nella sua definizione originale latina di sacrificio, stima e capacità personale, da essere eticamente associata a valori come la dignità, il senso del dovere, la parola data. Ecco, la parola data, forse per questo si è voluto  sbiadire il senso di una termine troppo impegnativo, in un'epoca che di impegnativo non ha più nulla, neanche un giuramento, l'amore o il matrimonio.

Così, chi pronuncia una simile affermazione viene persino deriso, non viene creduto, perché viene considerata una cosa impossibile, senza fondamento, alla pari di chi dice che il mare è rosa e il cielo giallo, chiedendogli magari che favola ha letto o dicendogli che è normale, per chi sa usare photoshop.

Il denaro, questo sì ha fondamento. Ricordate, quando la mafia cominciò a uccidere i bambini? Forse Erode era troppo lontano nel tempo, ma qualcosa si era già rotto se adesso neanche più ci stupiamo dei bimbi uccisi nel mare (si uccisi, smettiamola di parlare di disgrazie, sono assassinii) o impiccati dall'Isis.

E' come se si fosse perduto il significato delle nostre stesse origini, perché dimentichiamo che se una parola o un simbolo vengono usati male, questo non ne cambia il senso. Cambiamo noi, ma non le parole o i valori. Cambia solo il nostro modo di vederli, ma loro restano lì, immutabili, immobili e sarcastici, a sbeffeggiarci.

Forse tutto è successo troppo in fretta, e allora il problema vero sarebbe di prendere atto di questo fatto  e restituire ad ogni cosa quanto gli è dovuto. Restituiamo al cielo quello che è del cielo e all'onore quello che è dell'onore, perché l'uomo non ha il diritto di cambiare oltre i limiti concessigli quello che gli sta intorno, che l'ha cresciuto, sostenuto e accompagnato fino ad ora. L'uomo può solo cambiare se stesso, in male o in bene.

Tale Durante Alighieri, per gli amici del bar, Dante, al momento di partire per l'esilio si recò alla stalla, dove lo aspettava il suo cavallo opportunamente sellato. Senza pronunciare una parola, montò sul cavallo e si diresse verso l'uscita. Sul portone si fermò, si volse verso lo stalliere che lo guardava sempre in silenzio e domandò: "qual'è il cibo più buono del mondo?". Lo stalliere rispose prontamente: "l'uovo sodo!". Senza neanche un saluto, Dante spronò il suo cavallo e sparì. Passarono gli anni e Dante ritornò in città, si fermò all'ingresso della stalla, dove lo stalliere lo attendeva pronto con tutti i finimenti e il necessario, discese dal cavallo e sempre senza salutare o dire altro, guardò lo stalliere e gli chiese: "con che cosa?". "Con il sale!". Dunque Dante si voltò e se ne andò verso casa.

Ora non so dire se Durante Alighieri fosse un uomo d'onore, ma il suo stalliere sicuramente sì.

Perché dico questo? Perché credo che rispolverare questa parola possa aiutarci: un uomo d'onore non è perfezione ma chiarezza, non ha bisogno di armi ma di parole usate come spade. Un uomo d'onore non è verità ma coerenza, non è purezza ma dignità.  Un uomo d'onore non approfitta delle situazioni che incontra, ma crea lui le situazioni ideali per poterne approfittare.  Un uomo d'onore è intelligente ma non geniale, non è furbo ma può diventarlo,  è giusto ma sa scegliere tra due ingiustizie, è buono ma può diventare pericoloso se messo con le spalle al muro. E' infine, semplicemente un uomo.

L'onore è sposo della dignità, ma la sua grandezza va ben oltre la sua stessa compagna  che usa vestiti firmati e dorme in troppe alcove per poter apparire, da sola, veramente affidabile.

Vent'anni fa, io feci una promessa, a mia madre e me stesso. Oggi nessuna promessa è eterna, neanche i voti lo sono. Forse perché vengono fatti verso Dio, prima che verso se stessi. Se l'avessi tradita, non mi sarebbe bastato mettere la foto di mia madre in un cassetto, ma sarei sopravvissuto lo stesso. Non avrei potuto però guardarmi allo specchio ogni mattina e la mia vita sarebbe stata un tormento insostenibile più del dolore che ho vissuto. Per questo credo che la promessa fatta a me stesso fosse, fra le due,  la più importante.

Ho portato a termine la mia "missione", non senza sacrifici. Forse avrei dovuto farlo meglio, commettere meno errori, di sicuro ho fatto ciò che ho potuto, senza dare mai, o accettare, elemosine. Perché per tutti è facile fare un'elemosina, per tutti è facile donare il superfluo. Diverso è aiutare davvero qualcuno, perché aiutare qualcuno significa dare a lui metà del proprio panino, privarsi di quello che si possiede, vivere meno bene per permettere a qualcun altro di vivere un po' meno peggio. Per questo non ho rimorsi o rimpianti. Né dimentico le persone che ho aiutato o quelle che mi hanno aiutato, così come non scorderò mai chi mi ha fatto un torto o mi ha umiliato, e chi involontariamente ho afflitto. Non c'è un debito o un credito con le prime persone, ma con le seconde sì.

Ora è arrivato il momento di dire basta e chiudere i conti, non ha senso vivere per qualcuno che ti dimostra ogni istante che non ha più bisogno di te e se è vero che la casa di ognuno è dove sono gli affetti, allora la mia casa è il mondo, perché gli affetti per essere tali devono esistere nei due sensi, oppure finiscono per diventare inevitabilmente delle delusioni.

Mi preparo dunque a una nuova vita, consapevole di aver sempre tenuto fede alla parola data e agli impegni presi, quando non ci si è messo di mezzo il cielo con i suoi uragani o il mare con le sue tempeste.

Ho sempre mantenuto una promessa e per questo qualcuno continuerà ad amarmi, altri a odiarmi, e ci sarà chi comincerà a preoccuparsi perché  non lascio mai nulla in sospeso, finché il tempo rimasto me lo consentirà. Così come costui fa bene a preoccuparsi, io vivrò sereno con me stesso, senza smettere di amare la vita e pensare di avere il diritto di ricevere lo stesso rispetto che concedo a chi mostra di meritarlo.

Degli altri e del resto, nulla in fondo è più importante, perché io,  sono un uomo d'onore.

 

Cristiano Sias

 04/08/2017

 


Cristiano Sias

Author: Cristiano Sias

38 412 42

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
2 Dislike0
5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)

About the Author Cristiano Sias

More articles from this author

Vote this article

55

Please login to comment
  • Dopo tutto quanto detto su questo testo postato anche su Fb, qui chiarisco solo che per me ciò che hai scritto è sacrosanta verità che da sempre condivido. Effettivamente la società cambia e cambia anche il senso alle parole, le svuota... ma per chi le ha dentro, il tempo non cambia nulla.

Tuesday, 12 November 2019 21:48
Tuesday, 12 November 2019
Le cose più belle della vita o sono immmorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. (G.B.Shaw)

  • Online Users: 0
  • Offline Users: 60
  • Guests: 148
62 Users 476 Articles 30 Web Links 400264 Articles View Hits

Thanks to Nuovapoesia

The latest news to Nuovapoesia on your desktop  

The latest news to Nuovapoesia on your desktop   Timeline