La libreria più grande del mondo!


La libreria più grande del mondo!

1 1 1 1 1

Log in to rate the song


Average satisfaction 4.00 (1 Vote)
Written by Carmen Cantatore. Posted in Poems on 31 May 2022.
138 hits 0 favoureds

Ungerò il mio corpo con olio profumato,

essenza di nardo.

E di unguento e balsamo

lenirò ferite lacerate.

Su candidi lini deporrò le membra

quando stanche staranno

nell'immobilità del sonno eterno.

Chiuderò gli occhi.

Pesanti, le palpebre, saranno usci

e discrete cortine di silenzio.

Ho dentro, nell'anima, portoni pesanti d'indiscrezione.

Sfondati e oltrepassati in mortificazione.

Porterai il tuo sasso gravoso,

lo poserai sul mio sepolcro

con mani tremanti brancolanti nei ricordi

sudario del nostro vivere.

Essenze.

Umori e nostalgie.

Retaggi di pelle, in legni e resine,

tra anfratti violati, espugnati, sofferti e donati.


Carmen Cantatore

86 686 88

1 Dislike0

About the Author Carmen Cantatore

Please login to comment
FaLang translation system by Faboba

If you like this site, considered to give even a small help for subsistence. Thank you



Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. Ci ho messo una vita a farmele. (A.Magnani)
Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. Ci ho messo una vita a farmele. (A.Magnani)
  • Online Users: 0
  • Offline Users: 52
  • Guests: 156
56 Users 579 Articles 871235 Articles View Hits

Thanks to Nuovapoesia

The latest news to Nuovapoesia on your desktop 

The latest news to Nuovapoesia on your desktop   Timeline

Change the light/dark look