Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Finis òe, su bàttoro de Lùgliu duamìladezennòi.
Finito oggi, il quattro luglio duemiladiciannove

Acrosticu
 

pvfb.png

ardu, chi fizu ses de su Latinu,
A issu che pare in fieresa e in gherrare,
Rispetta e sighi s’onestu camminu:
Doppiu su male s’hat sempre a pagare.
Istima custu cantu, et s’est zenuinu,
Gratu e umanu su modu ‘e ddu contare,
Non frimandeti troppu in cracchi errore,
Applaudi a chìe cantau hat s’amore.

Sardo, che figlio sei tu del Latino,
Ad esso uguale in fierezza e lottare,
Rispetta e segui l’onesto cammino:
Doppiezza e male son sempre a pagare.
In stima tieni il canto, ch’è genuino,
Grato ed umano il modo di narrare,
Non fermandoti troppo in qualche errore,
Applaudi chi cantato ha l’amore.


(di Francesco e Cristiano; e grazie al Cielo per il Suo Sostegno)

 

https://www.facebook.com/cristiano.sias1/posts/10205537482912710

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
1 Dislike0
5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)