Finis òe, su bàttoro de Lùgliu duamìladezennòi.
Finito oggi, il quattro luglio duemiladiciannove

Acrosticu
 

pvfb.png

Sardu, chi fizu ses de su Latinu,
A issu che pare in fieresa e in gherrare,
Rispetta e sighi s’onestu camminu:
Doppiu su male s’hat sempre a pagare.
Istima custu cantu, et s’est zenuinu,
Gratu e umanu su modu ‘e ddu contare,
Non frimandeti troppu in cracchi errore,
Applaudi a chìe cantau hat s’amore.

Sardo, che figlio sei tu del Latino,
Ad esso uguale in fierezza e lottare,
Rispetta e segui l’onesto cammino:
Doppiezza e male son sempre a pagare.
In stima tieni il canto, ch’è genuino,
Grato ed umano il modo di narrare,
Non fermandoti troppo in qualche errore,
Applaudi chi cantato ha l’amore.


(di Francesco e Cristiano; e grazie al Cielo per il Suo Sostegno)

 

https://www.facebook.com/cristiano.sias1/posts/10205537482912710

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
1 Dislike0