Fifteen years of passion!
Toggle Bar

color

nuovapoesia.com

1 1 1 1 1
Written by Cristiano Sias. Posted in Poesie on 30 Apr 2018.
Hot 1642 hits 0 favoureds

 

 LORAK

 

 Nel bosco dell’instabilità

 le foglie sono schiaffi di morti

 sulla faccia coperta di brina.

 

 Certi alberi si spezzano le braccia

 invitandoti verso la cima.

 Mentre l’insolente lima di ghiaccio

 taglia catene d’aria, ogni suono

 è una spina e tutti ripensano

 a domani mattina e tutti dicono

 - io non ce la faccio! -

 e tutti

 

 GRIDANO

 

 che ti devi rampicare piano

 stringendo i coltelli conficcati al contrario

 contando i centimetri come un rosario

 perché se niente è più come prima

 il dolore cresce come un fischio

 spingendoti a guardare lontano.

 Il sangue gocciola sul muschio della fede

 nelle schiene che se ne stanno andando.

 

 Fino a quando ti lasci planare

 fra le carezze dei baci di sole

 alla densa calma delle nostre pene.

 


 


Cristiano Sias

Author: Cristiano Sias

41 469 45

prova
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
1 Dislike0

About the Author Cristiano Sias

More articles from this author

Please login to comment
  • No comments found
Qualcuno sulla pagina del mare traccia un segno di vita, figge un punto. Raramente qualche gabbiano appare. (M.Luzi)
Qualcuno sulla pagina del mare traccia un segno di vita, figge un punto. Raramente qualche gabbiano appare. (M.Luzi)
  • Online Users: 4
  • Offline Users: 48
  • Guests: 334
50 Users 492 Articles 495313 Articles View Hits

Thanks to Nuovapoesia

The latest news to Nuovapoesia on your desktop 

The latest news to Nuovapoesia on your desktop   Timeline