Fifteen years of passion!
Toggle Bar

color

Ogni acquisto aiuta Nuovapoesia

Ogni acquisto fatto tramite questo banner aiuta Nuovapoesia

1 1 1 1 1
Written by Cristiano Sias. Posted in Poems on 31 Aug 2017.
Hot 1894 hits 0 favoureds

foto.png

 

Mi hanno detto: perché ti copri il viso con un cappuccio?

C’è il sole, fa caldo e quel tessuto leggero non ti proteggerà se piove

il vento gli passerà attraverso e la gente ti guarderà strano.

Perché dunque ti nascondi?

Mi nascondo perché non mi trovino i ricordi e il domani mi possa aspettare.

Mi nascondo perché si confonda e non sia in pena il maestrale

per avermi troppo flagellato in passato,  e dei cui schiaffi oggi

ho ancora bisogno; e perché mi carezzino lo zefiro e la luna

come fossi ogni volta un nuovo amante. Mi nascondo perché non mi scopra

il mare, che ancora mi cerca nei suo abissi, e non si vendichi per il mio abbandono

dopo i tanti amplessi che ci avevano legati,  per sempre, credevamo.

E di nuovo mi hanno detto: noi ci mettiamo la faccia, perché copri tu  la tua?

Perché io ho tante facce, una per ogni bacio che ho scambiato, una per ogni risveglio

in cui scoprivo d’essere vivo, una per ogni notte che non ho dormito.

Ho tante facce per ogni luce del giorno, per ogni sguardo nell’oscurità

per ogni volta che ho riso con voi e che ho pianto di nascosto,

tante come le nostre gocce di sudore e i dolci tremiti della pelle.

Ho tante facce e un cuore solo,  quello io non posso mostrarvi, quello dovete cercare.

Ho tante facce ma un’anima sola, sbriciolata negli angoli più lontani

in frammenti di pensieri , fusi nelle fiabe più belle di ogni bambino folle

e sciolti nella neve per dissetare piante e arcobaleni.

Quella, dovete aiutarmi a ritrovare.

Ho tante facce perché la morte non mi riconosca e ogni volta che m’incontra

sia come la prima volta e con lei la vita quando nasco e l’amore che mi salvò.

Io vorrei mostrarvele tutte ma non posso,  mi è concesso solo per alcune.

Spero che vi bastino.

E se nell’ombra vi capitasse di intravedere qualcosa, anche solo un barlume di speranza

non abbiate il timore di venirmi incontro, per scambiarci  quel sorriso, quel respirare

che spesso  vi ho dato in dono,  al prezzo di una vita e un bacio

e troppe volte vi ho negato, per non farvi male.


Cristiano Sias

47 559 51

4 Dislike0

About the Author Cristiano Sias

Please login to comment


ester's Avatar
ester replied the topic: #253 03 Sep 2017 00:57
Tante espressioni, momenti diversi, ma un unico cuore... Lasciamo questa pagina qui, perché non passi inosservata, per chi ancora non ti sa come noi... per chi si chiede ancora perché.
FaLang translation system by Faboba

If you like this site, considered to give even a small help for subsistence. Thank you



Non men che saver, dubbiar m'aggrata. (Dante)
Non men che saver, dubbiar m'aggrata. (Dante)
  • Online Users: 0
  • Offline Users: 51
  • Guests: 1,297
54 Users 508 Articles 651988 Articles View Hits

Thanks to Nuovapoesia

The latest news to Nuovapoesia on your desktop 

The latest news to Nuovapoesia on your desktop   Timeline