La libreria più grande del mondo!


La libreria più grande del mondo!

1 1 1 1 1

Accedi per votare il brano


Gradimento medio 0.00(Voti 0)
Scritto da Nuovapoesia. Pubblicato in Comunicazioni il 22 Lug 2022.
92 visualizzazioni 0 preferiti

Quando, all'inizio del secolo, abbiamo chiamato il nostro spazio "Nuovapoesia", pensavamo a un nuovo modo di rapportarsi con la poesia e con la cultura. Non stiamo ora a spiegarlo, chi ci segue e conosce lo sa. Preferiamo qui dire cosa non è "Nuovapoesia". Non c'è dubbio che le vetrine di sedicenti versatori esibizionisti non abbiamo nulla di nuovo e poco abbiano a che fare con questo modo, salvo il fatto, altrettanto certo, che ogni poesia scritta è indiscutibilmente "nuova". "Un nuovo modo di rapportarsi", abbiamo detto, e di viverla, in una Internet diversa da quella attuale dove però nessuno dei vari siti di scrittura emergenti era stato fatto da un poeta. Ed eravamo soli.

Poi sorse un blog, dopo altri siti, tutti si chiamavano o si definivano "nuova poesia". Diventarono tanti.
Oggi, se cercate "Nuovapoesia" su Google, scoprite pagine e pagine di siti e trovate la parola "Nuova", associata a "Poesia", un po' ovunque, inflazionata, stranita, contraddetta e tradita persino.
Improvvisamente tutto è diventato "Nuovo", persino la poesia di Leopardi o Montale, e Internet ci ricorda tanto una pubblicità di anni fa di un'automobile che diceva: "Improvvisamente tutto diventa vecchio". Ma se tutto è nuovo, cosa è veramente vecchio? Quando una poesia diventa vecchia?


Secondo noi, succede quando invecchiate anche voi, ma non nel corpo, bensì nello spirito. Quella poesia, quella creazione, invecchia e muore insieme a voi e voi siete i suoi assassini, perché le manca il vostro amore, la vera passione, che è la sua linfa vitale.
Sì, tanti oggi parlano di Nuova Poesia, ma sia che cerchiate "Nuovapoesia", sia "Nuova Poesia", al primo posto della prima pagina del motore di ricerca troverete noi.


Nuovapoesia

10 88 11

2 Non mi piace0

Guarda tutti gli scritti di Nuovapoesia

Accedi o registrati per inviare un commento o partecipare
  • Nessun commento trovato
FaLang translation system by Faboba

Se questo sito vi piace, considerate di dare anche un piccolissimo aiuto per il suo sostentamento. Grazie



Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. Ci ho messo una vita a farmele. (A.Magnani)
Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. Ci ho messo una vita a farmele. (A.Magnani)
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Offline: 52
  • Ospiti: 191
56 Utenti 579 Articoli 871260 Visite agli articoli

Grazie da Nuovapoesia

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop  Timeline

Le ultima novità di Nuovapoesia sul tuo desktop   

Cambia l'aspetto chiaro/scuro